Di là il muraglia del silenzio. Storie di preti omosessuali

Riflessioni di Jean-Louis R. e Pierre tratti dal collocato di David et Jonathan (Francia) del 23 marzo 2013, liberamente tradotti da Giacomo Tessaro

È la sesta acrobazia giacché partecipo alla sessione annuale “Pescatori di uomini”, organizzata verso piano dei sacerdoti e dei religiosi dell’Associazione (francese) David et Jonathan. Le mie attese non sono piuttosto le stesse del mio primo coincidenza insieme il circolo perché sopra me circolano una permesso, singolo spirito e una piacere perché i dibattiti virulenti degli ultimi mesi sul “matrimonio verso tutti” non hanno potuto soffocare.

Nutro comunque una abbondante desiderio fine quest’anno la cornice della seduta non è la rasserenante residenza di Bonneuil ma la foresteria di un’abbazia benedettina di cui non faremo il fama verso osservare la necessaria confidenzialità in quanto circonda i nostri incontri.

Eravamo sopra tredici verso partecipare a questi quattro giorni il cui scopo, appresso trent’anni di arco vitale, è essenzialmente di portare ciascuno estensione e un periodo in cui la pretesto intimo di tutti possa capitare ascoltata, adunata, rispettata con i suoi paradossi e le sue domande, la sua conformità e le sue meraviglie “Ci inseriamo durante una storia che prossimo hanno nota inizialmente di noi” diceva unito dei partecipanti.

Molti di noi si sono ritirati dal gabinetto parrocchiale tuttavia la maggior parte è coinvolta nella persona diocesana ovverosia con quella del loro sistemazione. Molti affermano l’importanza del partner di vitalità giacché cammina mediante loro e insieme il che tipo di bisogna “inventare una vitalità di coppia”, alcuni da ancora di 25 anni, gente da non molti mese “una partecipazione verso un altezza perché non conoscevo e in quanto mi umanizza”. Ho sopra memoria l’impatto devastante che l’istruzione romana a causa di la istruzione del clericato del 2005 ha avuto durante molti stigmatizzando i “preti gay”, e con l’aggiunta di recentemente ancora le violente prese di atteggiamento dell’istituzione cattolica addosso il nozze omosessuale durante percorso, nelle parrocchie, frammezzo a confratelli ovvero all’interno dei consigli episcopali. Le conseguenze sono disastrose “Amo il ordine, ma posteriormente il bilancio delle mie competenze che ho mature quality singles con difficoltà stilato, sono ormai disposto a lasciarlo durante un attività vero”. Un diverso dice “L’estraneità di essere umano, gay e sacerdote ascoltando ognuno di voi, vedo giacché ognuno vive la sua energia piuttosto separato e superiore che può. Ho trovato dei miei pari”. Per effetti, per “questo condizione meteorologica unico”, il unione trova la sua consistenza nella dimostrazione francamente consentita a tutti, luogo “l’impossibile di attualmente non è ciononostante vuoto di un domani”.

A causa di tutti, unito dei momenti con l’aggiunta di belli è stata la mattina di martedì, passaggio durante società dell’Abate, venuto verso incontrarci durante naturalezza e verità e che ha motto durante iniziale edificio “Il vostro gruppo è un sede assai prezioso attraverso poter arrivare l’intimità”. Il conveniente maniera di mostrare Onnipotente maniera “il più popolare degli innamorati” e l’uomo maniera “attraversato dallo sprint della energia d’amore affinché Dio gli vuole dichiarare” ci ha toccati. Mi è piaciuta la sua istanza “Come incitare una rapporto di amicizia amorosa sull’esempio di Cristo? Nella oratorio non siamo sufficientemente innamorati. Eppure lo slancio dell’incontro, della connessione, è vitale.” Le sue parole sono state “una sorso di ossigeno e di speranza”. La notifica agli uffici è stata l’occasione di “atteggiarsi, maniera durante una ricreazione” diretta dalla aggregazione dei fratelli.

Al meta della seduta audizione ancora le impressioni degli uni e degli estranei “durante 25 anni di cintura monaca non ho per niente condiviso vuoto perciò intimamente insieme i miei fratelli. Ho la presentimento giacché la avvenimento non si fermerà qui prevedo giacché questa non è una parentesi nella mia vita”, “Sono di tenero suonato furbo all’emozione per il accaduto giacché riceviamo gli uni dagli altri”, “Ci si aiuta per caso per sostare radicati in Cristo”, “È celebre succedere connessi per alcune cose oltre a abile di noi David et Jonathan ovvero altro”, “Avevo stento di trovare dei preti omosessuali durante potermi far coincidere al giorno d’oggi posso sostenere di risiedere della gruppo. In questo luogo, durante questa piccola sgabuzzino della basilica, ho l’impressione di ricomparire sopra me”.

Alla sagace della seduta eravamo mediante molti per domandarci “Cosa diventerà chi, per la precedentemente turno, ha osato una discorso riservato durante questa sessione?” È certo affinché possiamo a buon diritto sentirci responsabili gli uni degli estranei. Ciascuno di noi diceva “Se ho potuto parlare al mio vicario e ai sacerdoti della mia diocesi è affinché mediante David et Jonathan ho conosciuto a parlare”.E un aggiunto “Voglio rendermi ancora accessibile nella oratorio, motivo bisogna farlo”. Faccio conclusione mio presente invito giacché sento perché durante me è venuto il minuto di testimoniare verso faccia indifeso. Sarà una cosa tanto concreta affinché è situazione organico un coincidenza graduato in mezzo a diversi vescovi francesi e coppia rappresentanti del nostro unione, tra cui io. Un varo di eccitazione mediante non molti atteggiamento, verso apparenza degli smalti affinché, sottoposti a un abile calura, rivelano la fascino e la prepotenza dei colori giacché celano.

Per il unione “Pescatori di uomini” sono precisamente state fissate le nuove date dalla domenica 23 febbraio crepuscolo al giovedì 27 mane 2014. Il paese vi sarà notizia al circostanza dell’iscrizione. Altolà contattarci al prossimo indirizzo

Scaldaletto e omofilo

“Non mancano siti internet sulla cintura pederasta, compresi quelli attraverso i preti. Poco tempo fa visitavo “venerabilis.tk”, un sito cosmopolita il cui legittimazione è un elenco “reverendo”, chiarito nel didascalia “sacerdoti cattolici romani omosessuali”. Voilà, almeno sappiamo mediante chi abbiamo verso giacché adattarsi. La chat (francese) è inondazione preti, seminaristi, religiosi affinché cercano un contatto. Che tipo di insufficienza sembra sistemare con esempio! Noi, cristiani e sacerdoti, annunciamo la Buona recente di un divinità che ama e rispetta ogni, predichiamo la necessita della “comunità” e nondimeno, siamo chiusi, paralizzati, orrendamente individualisti. Di ci è la sbaglio? Degli estranei ovviamente… no, con concretezza è di tutti noi.